Convegno 31 marzo - Nuovo Progetto

Email: perlacittachevorrei@virgilio.it
Vai ai contenuti

Convegno 31 marzo

Progetto Siracusa 2024
RELAZIONE SUL CONVEGNO
" UNA RETE CONDIVISA DI PROGETTI PER LA CITTA' "
PALAZZO VERMEXIO  31 MARZO 2022


Un’imponente attività organizzativa, svolta dai componenti del Consiglio Direttivo della nostra Associazione, ha consentito la realizzazione dell’iniziativa della quale diremo qui di seguito. Notevole è stato l’impegno di Pino Cultrera, di Sebastiana Mozzicato, di Giovanna Tidona, di Mariella Ricca, autorevolmente guidati dal Presidente Sergio Pillitteri. Un contributo notevole, imprescindibile, assiduo e competente è stato dato da Dalila Gugliotta.  
Preceduto da tale intensa attività, nella sala Borsellino di Palazzo Vermexio, totalmente piena di presenze rappresentative della collettività, si è svolto l’incontro di presentazione delle Idee/progetto elaborate dalla nostra Associazione, e sdel Questionario conoscitivo sulla condizione del Turismo nel nostro Territorio, dalla cui compilazione si attendono risposte utili a tracciare linee comportamentali future; tale questionario, su impulso del Presidente Pillitteri, è stato sviluppato dai corsisti dell’Ente E-LABORANDO, presieduto dal dottor Bernanasca Michele.
L’inizio dei lavori è stato dato dall’esecuzione del brano IMAGINE, da parte dal maestro Salvino Strano, come sempre capace di fare arrivare la musica da lui proposta, oltre che agli orecchi, soprattutto al cuore di chi l’ascolta.
Alla presenza dell’Assessore Granata, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, ha aperto e moderato i lavori il dottor Pillitteri.
L’Assessore Granata, ribadendo che la mancata investitura di Siracusa a Capitale della Cultura Italiana per il 2024 non rappresenterà un ostacolo allo sviluppo dei progetti presenti nel dossier di supporto alla candidatura stessa, ha annunciato quali di essi sono già in atto e calendarizzati.
A seguire è stata data la parola al dottor Risuglia, socio onorario della nostra Associazione il quale, in estrema sintesi, ha indicato qual è il filo conduttore, il suo macro obiettivo e i suoi sotto obiettivi della progettazione ipotizzata assieme a competenze esterne all’Associazione stessa.
Successivamente si sono alternati dei corsisti che hanno avuto parte attiva nella costruzione e formulazione del Questionario:
  • Silvana Cacciola si è soffermata su aspetti specifici delle 12 schede proposte, puntualizzando che esse sono state prodotte, oltre che in Italiano, anche in Inglese e Francese.
  • Anastasia Tropiano ha illustrato l’iter che ha portato alla definizione delle schede, illustrandone i contenuti.
  • Giuseppe  Matarazzo ha fornito altri elementi di comprensione delle schede, auspicando una crescita del reddito provinciale del Turismo, che nel 2020 si è attestato su una percentuale del 4% del reddito collettivo complessivo.
  • Daniele Di Pietro ha illustrato l’eziologia del Questionario, evidenziando come esso tenga presente dei Punti di Forza e di Debolezza della condizione del Turismo nostrano, auspicando un potenziamento dei primi e a un abbattimento degli altri.
  • Cettina Ethel Puzzo ha fatto riferimento ai canoni tecnici ispiratori del Questionario; inoltre ha enfatizzato l’esistenza di Punti di Forza (es. Musei antropologici, Marzamemi, Avola Antica, le Riserve Naturali, l’Oasi di Priolo, il Plemmirio9 non adeguatamente valorizzati e Punti di Debolezza (es. l’inadeguatezza complessiva delle Infrastrutture, la Discontinuità della Programmazione degli avvenimenti, le mancate Bonifiche delle aree industriali, la scarsa Fruibilità di molte spiagge e molto altro), che costituiscono ostacoli da abbattere sulla via della fruizione turistica.
  • Amalia Mancarella ha posto l’accento sugli elementi qualificanti delle domande del Questionario: Motivazione, MBO, Attitudini.
  • Dalila Gugliotta ha fatto un riepilogo illustrativo di tutte le dodici schede, illustrandone i contenuti delle domande.
A questo punto ha preso la parola il Direttore di E-laborando, il quale ha sintetizzato il travagliato iter che ha portato alla nascita e alla piena operatività dell’Ente, illustrandone finalità e attività.
Conclusa la fase di presentazione dei due “pezzi” dell’attività dell’Associazione: Progetti e Questionario, si è data la parola agli ospiti.
L’on. Marziano ha presentato con fervore, competenza e dovizia di dati e adeguate riflessioni l’idea di un Turismo congressuale fruibile con immediatezza e a fronte di una spesa sostenibile, spese che l’ospite seguente, Rosano, ha dichiarato che l’Associazione da lui presieduta, “Noi Albergatori”, sarebbe stata disposta ad assumere a proprio carico. Il punto di riferimento da prendere in considerazione allo scopo è stato individuato nell’ex Cinema Verga. L’on. Marziano ha ribadito la sua non pregiudiziale avversione a un progetto alternativo alla sua idea, ipotizzato in un mastodontico Centro Congressi, di là da venire e in mezzo a forti incognite presenti su vari aspetti presenti in tale iniziativa.
Il dottor Rosano, con la riconosciuta competenza è passione ha commentato varie schede di sintesi sugli aspetti significativi del Turismo del nostro Territorio. Ha apprezzato con calore il lavoro fatto nella redazione del Questionario, dal quale si aspetta indicazione e suggerimenti da tenere presenti nello sviluppo del Turismo.
Giovanni Guarnieri, a nome dei Ristoratori, ha auspicato un costante riferimento alla ricca tradizione culinaria, basata su componenti di sicura qualità autoctona, da interpretare e aggiornare, senza “tradirla” ma “tradendola”/tramandandola in una chiave sempre più consapevole del decorrere del tempo. Nell’auspicio di un forte sviluppo del Turismo, in tutte le sue componenti, sta anche la risposta alle giuste aspirazioni di opportunità di lavoro non precarie.
Rita Sipala è intervenuta in nome delle Guide turistiche, non solo di Siracusa, ma di tutto il Territorio provinciale. Ha auspicato che la loro attività sia fruita, non soltanto dai Turisti, ma anche dalla popolazione. Ha annunciato l’avvio di un progetto itinerante, che vede in rete tutte le guide, articolato attraverso percorsi studiati in sinergia fra Pubblico e Privato.
La Dirigente scolastica Teresella Celesti, con un travolgente intervento ha invitato a riflettere su un concetto di Polis, come un organismo che nasce, vive, soffre, si trasforma e può anche arrivare alla sua fine nella ricerca dell’affermazione di uno stato di felicità che non può essere negato, come auspicio, a nessuno. Ha, quindi, ricordato la validità dell’Olimpiade cittadina, espressa dai Giochi matematici. Ha concluso ricordando come la vocazione della Scuola debba mirare all’Educazione alla Bellezza e alla Gentilezza.
La serata si è compiuta con la consegna, da parte della dottoressa Tidona, degli attestati di partecipazione ai corsisti di E-laborando.
In chiusura l’Assessore Granata ha rivolto parole di apprezzamento, non di maniera, ai lavori presentati, mettendone in risalto il valore e l’evidenza di una metodologia molto elogiata e auspicando un prosieguo di collaborazione fra l’Amministrazione Comunale e la nostra Associazione.
La conclusione, così come era avvenuto per l’apertura, è stata fatta dal maestro Strano, che ha eseguito il brano “La vita è bella”, altrettanto apprezzato dall’uditorio come il brano di apertura lavori.
A R - FINE




Webmaster: Giuseppe Cultrera - aggiornamento 12 - 06 - 2022
Torna ai contenuti